Consigli per ridurre l’acido urico

a cura di Grieco Rosa
con prodotti naturali
L’acido urico è una molecola organica, ed è un sottoprodotto del metabolismo ed è un insieme di aminoacidi e purine. Gli organi preposti all’eliminazione di queste sostanze sono i reni, e quindi attraverso le urine.
Si possono riscontrare valori alterati di Acido Urico per diverse motivazioni.
– Un eccessivo consumo di proteine animali.
– un cattivo funzionamento o insufficienza renale.
– bere poco acqua durante la giornata.
– eccessivo uso di alimenti contenenti purine.
– gravi patologie come Linfomi, Leucemie, ustioni estese, diabete mellito.
L’uricemia o “Gotta” può comportare una formazione di calcoli renali, compromettere le articolazioni poco vascolarizzate oppure che abbiano un azione congiunta di produzione di acido lattico come cartilagini, tendini, e le parti esposte al freddo come padiglioni auricolari.
L’accumulo di abbondanti quantità può dar luogo alla formazione di noduli chiamati “tofi”, con deformazione della parte colpita e sono anche dolorosi.
Cosa possiamo usare per abbassare i valori dell’acido urico?
I prodotti naturali sono vari e tutti a portata di mano e di semplice uso, ma è sempre bene farsi consigliare da proprio medico .
– Succo di limone – il succo di 1 limone in un bicchiere di acqua al mattino a digiuno. Il limone ha potere alcalinizzante sull’organismo e quindi capace di neutralizzare l’acido urico, in più contiene Vit.C che ne aumenta l’effetto. Attenzione per chi soffre di gastrite o di ulcera gastrica-duodenale.

– Ciliegie, More, Fragole- contengono sostanze che hanno il potere di ridurre l’acido urico.
– Succo di ciliegie ¼ di bicchiere al giorno
– 1 bicchiere di more o fragole al giorno
– ½ tazza di ciliegie al giorno per 15 giorni.

– Acqua semplice o aromatizzata – bere molto acqua, aiuta i reni a lavorare bene e ad eliminare le sostanze di acido urico attraverso le urine, ma soprattutto è un ottima prevenzione per evitare accumuli di sostanze nocive di ogni genere.

– Bicarbonato di sodio- che è un grande aiuto anche per chi soffre di calcoli renali. Da evitare l’uso in caso di ipertensione.
– 1 cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere di acqua 3 volte al giorno non superare i 15 giorni

– Aceto di mele Ottimo per l’eliminazione di acido urico
1 cucchiaio di aceto di mele in un bicchiere di acqua 3 volte al giorno, non usarlo per più di 20 giorni, potrebbe abbassare i valori di potassio.

Cibi da evitare

– Cibi che contengono purine e quindi incrementano la produzione di acido urico e sono:

carne, pollame, pesce, fagioli, asparagi, birra, funghi, fave, lievito di birra.

Ovviamente è bene aiutarsi con una corretta alimentazione, evitando cibi raffinati, eliminare zuccheri ed edulcoranti artificiali e alcool e implementare il tutto con dell’attività fisica anche solo di 20 minuti al giorno.
acido urico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*