fiori di Bach e prodotti naturali per la Depressione Post-Parto.

A cura di Grieco Rosa
Il rientro a casa dopo il parto ci da un enorme gioia, come abbiamo già detto negli articoli precedenti, non c’è gioia più grande, sicuramente molte cose sono cambiate, e ci sono le varie preoccupazioni per il nuovo nascituro, lo stress del parto, ed ecco che questo può essere sufficiente a causare una depressione cosiddetta “post-partum”. La depressione post partum oggi colpisce circa il 20% delle donne, vediamo insieme quali sono i sintomi di riconoscimento e come possiamo aiutare con Fiori di Bach e prodotti naturali.
Cosa è la depressione post-partum?
Ovviamente come già detto, è un enorme gioia diventare mamma, ma al rientro a casa o comunque dopo il parto, bisogna fare i conti con un ritmo di vita molto cambiato, nuove responsabilità, paura di non essere all’altezza, a tutto questo spesso oggi si aggiunge il fatto che spesso le coppie vivono lontani dai familiari per cui è tutto da gestire all’interno della coppia senza supporti esterni. La neomamma, ha appena subito uno stress psico-fisico causato dal travaglio, ha un ansia legata all’aumento delle responsabilità, una stanchezza causata dal nuovo ritmo veglia-sonno, uno sconvolgimento naturale degli ormoni femminili (estrogeni e progesterone in diminuzione), e da un insicurezza per la gestione del nuovo/a arrivato.
La depressione colpisce, non solo l’umore, ma anche il pensiero, la volontà.
La depressione post-parto viene suddivisa in 3 categorie:
-Baby blues termine coniato da un pediatra e psicoanalista inglese “Donald Winnicott”, che indica una condizione di disagio interiore della neomamma, e che solitamente insorge dopo la 1° settimana dal parto e generalmente rientra nel giro di qualche settimana.
-depressione puerperale (DPP), che può insorgere dalla 3° o 4° settimana dopo il parto e può durare fino ad un anno.
– Psicosi post-parto che ovviamente è la forma più grave, per fortuna è una forma molto rara .

Quali sono i sintomi per riconoscere la depressione?
I primi sintomi sono la tristezza, sentirsi giù di morale, e “avere”il pianto facile. Questi sono i sintomi che sono da collocare alla Baby Blues e che generalmente dura poche settimane.
Nella depressione “DPP” ci troveremo di fronte ad irritabilità, ansia, insonnia, inappetenza oppure il contrario, sensazione di fastidio o comunque di peso nei confronti del bambino, inadeguatezza nella cura dello stesso, mancanza di concentrazione nei compiti quotidiani.
Nella psicosi puerperale avremo uno stato di agitazione e confusione, gravi alterazione dell’umore, allucinazioni e deliri.
Come prevenire e affrontare la depressione post parto?
Una delle cose importanti è il dialogo, parlare delle proprie ansie e difficoltà al compagno, parenti o amiche in modo da creare un supporto familiare intorno a sé, confessare le paure e le ansie non è segno di debolezza ma di forza. E’ bene ricordarlo “genitori non si nasce, si diventa”.
L’alimentazione è il secondo punto prioritario. Deve essere equilibrata , quindi non devono mancare carne, pesce, uova, carboidrati nella misura giusta e possibilmente integrali, frutta e verdura.
Possiamo integrare con delle vitamine del gruppo B (lievito di birra) o Pappa Reale, ottimo supporto per il sistema nervoso, e per il cambiamento che si sta affrontando.
Ricordiamo di ritagliare un piccolo spazio per noi, magari di pochi minuti con una piccola meditazione che rigenera la mente e annulla i pensieri negativi, utile passeggiare all’aria aperta anche per riprendere la propria forma fisica dopo il parto. Potrebbe essere utile anche un sostegno psicologico.
Fiori di Bach
Se la situazione non rientra seguendo le regole principali, alimentazione e vitamine, possono essere molto utili i Fiori di Bach, anche perché non si va ad interagire con nulla ed anche in caso di allattamento potrebbe essere la soluzione migliore. Inizialmente possiamo aiutarci con il Rescue Remedy, in attesa di un appuntamento con una floriterapeuta e nel giro di pochissimo tempo possiamo risolvere la problematica e goderci la gioia della maternità.
Prodotti naturali
Come prodotti naturali antidepressivi uno dei migliori è l’Ipperico in compresse o TM, ma non va usato durante l’allattamento, è foto sensibilizzante, interagisce con gli anticoncezionali e anticoagulanti, potrebbe inoltre creare degli effetti contrari come agitazione e tachicardia come tutti gli antidepressivi, possiamo aiutarci per migliorare il sonno delle Tisane di Camomilla, Melissa.
Utile creare un ambiente sereno che possa tranquillizzare il bimbo ed i genitori attraverso la profumazione in diffusione con Oli Essenziali, come Lavanda, Arancio dolce, Verbena. In questo periodo possiamo usare addirittura sbizzarrirci con frutta fresca come mandarini o arance freschi inserendo nella buccia dei chiodi di garofano e sistemarli in vari punti dell’appartamento e avremo cosi quella leggera profumazione di fresco ovunque creando attraverso l’olfatto una sensazione piacevole di tranquillità, oppure dei rametti secchi di lavanda raccolta d’estate e fatta essiccare, insieme a dei bastoncini di cannella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*